colore digitale blog

Il blog di Mauro Boscarol sulla gestione digitale del colore dal 1997

Nella serie Domande frequenti su grafica e colore

Per correggere i colori va bene assegnare profili a caso?

 

In Photoshop (e altri programmi di grafica) tra i comandi di gestione del colore ce ne sono due particolari che sono Assegna e Converti:

Photoshop

Dei due, Converti è il comando più usato. Consente in generale di passare da un profilo ad un altro senza cambiare i colori. Qui invece vorrei parlare del comando Assegna.


Cosa fa il comando Assegna

Il comando Assegna ha tre funzioni:

Assegna

Con  la prima funzione si elimina il profilo eventualmente assegnato all’immagine, e quindi l’immagine resta senza profilo (e le viene assegnato implicitamente il profilo di lavoro).

Con la seconda funzione si assegna all’immagine il profilo di lavoro.

Con la terza funzione si assegna all’immagine un profilo qualunque (della stessa modalità dell’immagine) scelto tra quelli disponibili nella macchina.

Usando una delle due ultime due funzioni i numeri (RGB o CMYK o scala di grigi) dell’immagine rimangono invariati, ma all’immagine viene assegnato un profilo diverso da quello che ha e così il significato dei numeri (RGB o CMYK o scala di grigi) cambia, cioè cambiano i colori.


Quando si usa il comando Assegna? Mai

La prima funzione (eliminare il profilo assegnato all’immagine) si usa solo per operazioni tecniche, mai nel tipico lavoro quotidiano di un fotografo o un ritoccatore o un grafico.

Anche le altre due funzioni, tendenzialmente, non si usano mai, eccetto alcuni casi speciali. Il tipico caso speciale è quello in cui il file che ho aperto non ha un profilo incorporato.

Per esempio ho scattato una foto con la mia fotocamera, la quale non incorpora il profilo nel file. Quando lo apro l’immagine è senza profilo (Untagged RGB, RGB senza tag), ma io avevo impostato in fotocamera lo spazio colore sRGB (oppure Adobe RGB) e dunque so che il profilo giusto da assegnare è sRGB (oppure Adobe RGB). Dunque assegno alla immagine il profilo sRGB (oppure Adobe RGB):

Assegna

Posso anche fare in modo che Photoshop mi avvisi e mi dia automaticamente la possibilità di scegliere un profilo da assegnare con questa finestra:

Missing

Quindi, in definitiva, il comando Assegna non si usa mai, meno quei casi in cui si sa al  mille per mille cosa si sta facendo. È come dire che un coltello nella pancia di un persona non si pianta mai, eccetto il caso di un medico che sta operando un paziente, e che sa esattamente cosa sta facendo.


Usare il comando Assegna per modificare i colori, meglio non farlo

È uso abbastanza consueto vedere grafici e fotografi che assegnano ad una immagine diversi profili a caso per vedere come cambia il colore e quindi decidere qual è il profilo che rende migliori i colori, ma non è una buona idea.

Questo uso del comando Assegna non è nello spirito della gestione del colore, il cui obiettivo è riprodurre i colori della scena fotografata. Si può classificare come una operazione di correzione del colore, ma se il grafico intende correggere il colore è meglio che usi gli strumenti della correzione del colore (canali, livelli, selezioni e mille altri) e non quelli della gestione del colore (profili, intenti, motori). Sarebbe come cercare di impiantare un chiodo con la tenaglia. In casi estremi si può anche fare, ma non può essere una regola di lavoro.

 

Torna all'indice di Domande frequenti su grafica e colore

Mauro Boscarol

4/2/2015 alle 14:50

Parole chiave , ,

Visitato 919 volte, negli ultimi 7 giorni 1 visite

Vuoi fare un commento a questo post?

Devi essere collegato per scrivere un commento.