colore digitale blog

Il blog di Mauro Boscarol sulla gestione digitale del colore dal 1998

Nella serie Introduzione alla gestione digitale del colore

Dove vivono i profili colore ICC: sistemi operativi

I profili ICC vivono

  • nel sistema operativo come file singoli; in questo post vediamo Mac OS XWindows XP e Windows Vista;
  • incorporati all’interno di file salvati in certi formati grafici;
  • nei driver di stampa.

In Mac OS X i profili vivono in diverse locazioni, cioè in diverse diverse cartelle. C’è una cartella di profili per ogni utente, una cartella di profili per tutti gli utenti del computer e una cartella di profili per tutti gli utenti ma non modificabile (profili di sistema).

Le cartelle profili di ogni utente sono gestite dall’utente stesso:

Mac OS X - cartella profili utente

I profili di questa cartella sono disponibili solo per l’utente proprietario della cartella (in questo esempio l’utente è “mauro” come si vede a destra dell’icona della casetta). L’utente proprietario può aggiungere o togliere qualunque profilo e può anche lasciare vuota la sua cartella.

La cartella profili di computer è una cartella alla quale possono accedere tutti gli utenti del computer:

Mac OS X - cartella profili computer

I profili di questa cartella sono disponibili per tutti gli utenti del computer ma solo l’amministratore o un installatore autenticato può installare nuovi profili o eliminarli.

Infine la cartella profili di sistema contiene i profili irrinunciabili e quindi protetti dal sistema. Tutti gli utenti possono usare questi profili, ma non possono modificarli:

Mac OS X - cartella profili sistema

I sistemi operativi Windows XP e Windows Vista hanno una singola cartella in cui sono contenuti tutti i profili ICC presenti nel sistema:

prof_xp2

L’utente può fare un right-clic su un profilo che non sta in questa cartella per far apparire un menù contestuale che contiene una opzione Install profile che ne mette una copia in questa cartella (ma se si vuole sostituire un profilo che c’è già, lo spostamento va fatto a mano).

 

Visitato 2,617 volte, negli ultimi 7 giorni 1 visite

Torna all'indice di Introduzione alla gestione digitale del colore

Mauro Boscarol

10/5/2009 alle 13:23

Parole chiave , ,

Visitato 2,617 volte, negli ultimi 7 giorni 1 visite

Vuoi fare un commento a questo post?

Devi essere collegato per scrivere un commento.