colore digitale blog

Il blog di Mauro Boscarol sulla gestione digitale del colore dal 1998

Nella serie Cause fisiche del colore

Misura spettrale della riflessione con Eye One Pro

Per quanto riguarda l’uso come spettofotometro,Eye One Pro misura il fattore di radianza con geometria di misura 45°/0°.

450

L’illuminante è di tipo A (lampadina ad incandescenza) e l’ illuminazione è ad anello secondo DIN 5033.

Illuminazione ad anello

L’accordo interstrumentale misurato in  ΔE 94, è in media 0.4 e al massimo 1. La ripetibilità a breve termine è minore di 0.1.

—-

Una versione di Eye-One Pro viene fornita con un filtro (inamovibile) che tagli i raggi ultravioletti della lampada di illuminazione per le misure di riflessione. Questi filtro (detto UV cut, taglia UV) rimuove tutte le radiazioni sotto i 400 nm.

Non essendoci illuminazione non c’è nemmeno riflessione (cioè riemissione alla stessa lunghezza d’onda, invisibile all’occhio) né fluorescenza (cioè riemissione a lunghezza d’onda superiori). Quest’ultimo è proprio l’effetto voluto, cioè lo spettrofotometro reagisce ignorando l’eventuale presenza di fluorescenza.

Con filtro UV l’intervallo di misura dello spettrofotometro (in riflessione) è da 400 a 730 nm. Tuttavia  per qualche ragione lo strumento fornisce anche dati tra 380 e 400 nm, ovviamente estrapolati, talvolta con risultati strani. Robin Myers (l’inventore di ColorSync e ora programmatore di SpectraShop) tratta questo argomento nella sua newsletter Chromaxion.

Visitato 59 volte, negli ultimi 7 giorni 1 visite

Torna all'indice di Cause fisiche del colore

Mauro Boscarol

19/10/2008 alle 22:49

Parole chiave ,

Visitato 59 volte, negli ultimi 7 giorni 1 visite

Vuoi fare un commento a questo post?

Devi essere collegato per scrivere un commento.