colore digitale blog

Il blog di Mauro Boscarol sulla gestione digitale del colore dal 1998

Nella serie

Ordini monastici

Osservano la Regola di San Benedetto

  • Ordine Cistercense (Ordo Cisterciensis, OCist) Wikipedia. Il nome deriva da Cîteaux (in latino, Cistercium) in Francia, toponimo del luogo dove è sorto il primo monastero dell’ordine.
    • Monaci cistercensi (nel 2005, 88 abbazie e priorati, 1505 monaci)
    • Monache cistercensi, dette “bernardine” (nel 2005, 64 monasteri, 997 monache e novizie). Wikipedia.
  • Ordine Cistercense della Stretta Osservanza (Ordo Cisterciensis Strictioris Observantiae, OCSO) detti “trappisti” dal nome dell’Abbazia di Notre-Dame de la Trappe, in Francia. Wikipedia.
    • Monaci trappisti (nel 2005, 98 case, 2184 monaci)
    • Monache trappiste (Ordo Monialium Cisterciensium Strictioris Observantiae, OCSO) (nel 2005, 72 monasteri, 1682 monache e novizie). Wikipedia.

Osservano la Regola Certosina (Gli Statuti)

  • Ordine Certosino (Ordo Cartusiensis, OCart) Wikipedia. Prende il nome dal massiccio della Certosa (Massif de la Chartreuse, in Savoia, Francia), dove è stato creato il primo monastero (cioè la prima Certosa) dell’ordine.
    • Monaci certosini (nel 1996, 18 monasteri, 366 monaci)
    • Monache certosine (nel 2005, 4 monasteri e 49 monache e novizie). Wikipedia.

Osservano la Regola di Sant’Agostino

  • Ordine di San Gerolamo (Ordo Sancti Hieronymi, OSH) detti “geronimiti” o “gerolamini” (nel 2005, 2 monasteri, 14 monaci). Wikipedia.
  • Ordine della Visitazione di Santa Maria (Ordo Visitationis Beatissimae Mariae Virginis, VSM) dette “visitandine” (nel 1996, 142 monasteri, 2198 monache e novizie). Wikipedia. Sito italiano dell’ordine.

Visitato 263 volte, negli ultimi 7 giorni 1 visite

Torna all'indice di

Mauro Boscarol

25/4/2010 alle 14:43

Parole chiave ,

Visitato 263 volte, negli ultimi 7 giorni 1 visite

Vuoi fare un commento a questo post?

Devi essere collegato per scrivere un commento.