colore digitale blog

Il blog di Mauro Boscarol sulla gestione digitale del colore dal 1998

Nella serie Spazi RGB celebri

Introduzione agli spazi RGB standard

Gli spazi RGB (standard o non standard) sono spazi colore basati sulla mescolanza additiva degli stimoli di colore e sono definiti in modo completamente matematico, sulla base del fatto che la mescolanza additiva di due stimoli di colore può essere calcolata con una operazione matematica in uno spazio vettoriale. Dunque gli spazi RGB riguardano colori ottenuti solamente in mescolanza additiva e quindi hanno a che fare con monitor, fotocamera e scanner. Non hanno a che fare con le periferiche di stampa perché queste funzionano contemporaneamente in mescolanza additiva (nelle aree in cui gli inchiostri non si sovrappongono) e in mescolanza sottrattiva (nelle aree in cui gli inchiostri si sovrappongono).

In un certo senso gli spazi di colore RGB standard sono spazi di colore RGB “ideali”, che non hanno alcun difetto (well behaved, come dicono in inglese, cioè che si comportano bene) e inoltre sono stati definiti in qualche documento ufficiale (standard de jure) come le norme emanate da ISO (International Standard Organization) o sono supportati dalle applicazioni più comuni (standard de facto) come la Creative Suite di Adobe che comprende Photoshop, Illustrator, InDesign e Acrobat.

Altre importanti fonti di informazione sugli spazi colore RGB standard sono: questa pagina del sito di Bruce Lindbloom, che contiene le specifiche complete di molti spazi e altre interessanti informazioni, questo PDF del canadese Danny Pascale e questo articolo, più tecnico, di Sabine Süsstrunk del Politecnico di Losanna.

La lettura dei post di questa serie presuppone la conoscenza di alcuni principi di base della colorimetria.

 

Visitato 210 volte, negli ultimi 7 giorni 1 visite

Torna all'indice di Spazi RGB celebri

Mauro Boscarol

1/8/2008 alle 11:32

Parole chiave , , , ,

Visitato 210 volte, negli ultimi 7 giorni 1 visite

Vuoi fare un commento a questo post?

Devi essere collegato per scrivere un commento.