colore digitale blog

Il blog di Mauro Boscarol sulla gestione digitale del colore dal 1997

Nella serie PostScript e suoi derivati

PostScript: il formato DCS

Il formato grafico DCS è una variante obsoleta di EPS (a sua volta un formato obsoleto) sviluppata originariamente da Quark per tenere separati i dati ad alta risoluzione dall’anteprima a bassa risoluzione.

Un DCS contiene una immagine preseparata nei quattro canali CMYK. Può contenere un profilo ICC, ma non un CSA.

Nella versione 1.0 il formato DCS consiste di 5 file. I primi 4 contengono i canali C, M, Y, K in alta risoluzione. Il quinto, detto master file, contiene tre cose: una anteprima RGB a bassa risoluzione (per il monitor), una versione composita CMYK a bassa risoluzione (per la stampa) e i puntatori agli altri quattro file.

È solo questo quinto file che viene importato nei programmi di impaginazione. La versione 1.0 non consente l’inclusione di colori spot.

Desktop Color Separation (DCS) is an enhancement to the Encapsulated PostScript (EPS) graphic file format. DCS has the ability to manage the entire color separation process on the desktop, reducing production time, and can be implemented without purchasing additional specialized equipment. DCS files describe a pre-separated image using one or more files when adhering to DCS Specification 2.0, or five files when adhering to DCS Specification 1.0. All DCS files include a main EPS file that contains comments specifying the filename and location of the image’s high-resolution separation files. You can import, crop, and resize an image saved as a DCS file in a page layout application.

There are two types of applications involved in DCS: DCS Producers and DCS Consumers. DCS Producer applications produce color separations from bitmap images and paint applications capable of working with EPS separation files (e.g., Adobe Photoshop). DCS Consumer applications are desktop publishing and page layout applications (e.g., Adobe PageMaker, QuarkXPress). When you print separations of a document containing a DCS file, the DCS Consumer application locates and prints the high-resolution separation files.

Nella versione 2.0 i cinque file sono riuniti in uno solo, ed è possibile inserire colori spot. La versione 2.0 supporta le seguenti nuove caratteristiche:

  • Option to create multiple- or single-file DCS files
  • Pointing to separation files that reside on a non-local file system
  • Ability to specify additional separation files
  • More capable “%%PlateFile” comment
  • Specifying Non-Printing Separations
  • Suppressing Dot Gain Compensation

Torna all'indice di PostScript e suoi derivati

Mauro Boscarol

3/10/2008 alle 14:25

Parole chiave ,

Visitato 755 volte, negli ultimi 7 giorni 1 visite

Vuoi fare un commento a questo post?

Devi essere collegato per scrivere un commento.