colore digitale blog

Il blog di Mauro Boscarol sulla gestione digitale del colore

Nella serie Colore in fotografia digitale

Raw photo converter

Un Raw converter è una applicazione che gira su un computer (Mac, Win, Linux), prende in input il file di uno scatto fotografico Raw (composto dai dati Raw di una immagine digitale e da una serie di tag Exif) e consente all’utente di fare e controllare le necessarie operazioni di compensazione dei dati e di resa del colore.

Ogni produttore di fotocamere digitali fornisce qualche Raw converter proprietario per importare ed elaborare le immagini in formato Raw scattate con le proprie fotocamere. Alcuni alcuni di questi Raw converter proprietari sono Nikon Capture NX, Canon Digital Photo Professional, Olympus Studio, Pentax Photo Laboratory.

Ma i software più usati sono Raw converter non proprietari, in grado di leggere i formati Raw di fotocamere di diversi produttori. Alcuni sono:

  • Adobe Camera Raw (è un plugin di Photoshop che attualmente supporta oltre 200 fotocamere);
  • Adobe Lightroom (è una applicazione che, per quanto riguarda l’elaborazione Raw, usa lo stesso “motore” di Camera Raw);
  • dcraw di Dave Coffin (è un codice sorgente in linguaggio C che attualmente supporta oltre 300 fotocamere; va compilato ed eseguito con linea di comando);
  • PhaseOne CaptureOne Pro (applicazione per Mac e Win che supporta circa 90 fotocamere);
  • Bibble (applicazione per Mac e per Win);
  • Apple Aperture, Apple iPhoto, Apple Preview, MacOS X;
  • Raw Developer (Mac, basato su dcraw);
  • Silverfast DCPro;
  • DxO Optics Pro;
  • RawShooter (ora non è più disponibile; era prodotto da Pixmantec che è stata acquisita da Adobe, che ne ha inserito alcuni algoritmi in Lightroom).

Nel sito di Dave Coffin c’è un elenco molto più lungo.

    Torna all'indice di Colore in fotografia digitale

    Mauro Boscarol

    29/11/2008 alle 16:38

    Parole chiave , ,

    Vuoi fare un commento a questo post?

    Devi essere collegato per scrivere un commento.