colore digitale blog

Il blog di Mauro Boscarol sulla gestione digitale del colore dal 1998

Nella serie Introduzione alla gestione digitale del colore

Profilo ICC di una periferica reale o ideale

Finalmente siamo arrivati a definire cos’è un profilo colore. Ci sono diverse  idee di profilo, ma oggi è standard quella specificata da International Color Consortium, abbreviato in ICC. Di questa ci occupiamo qui.

Dobbiamo precisare numerosi dettagli. La prima cosa da dire è che lo standard ICC prevede quattro intenti di rendering:

  • colorimetrico relativo;
  • colorimetrico assoluto;
  • percettivo;
  • saturazione.

Per ognuno di questi intenti di rendering, per poter fare una conversione di colore in cui l’origine è un determinato monitor, è necessaria la tabella di trasformazione diretta. Quindi per un determinato monitor ci sono quattro tabelle di trasformazione diretta, una per ogni intento di rendering.

La stessa cosa si può dire per una conversione di colore in cui quel determinato monitor sia la destinazione. Dunque ci sono quattro tabelle di trasformazione inversa, una per ogni intento di rendering.

Il profilo ICC di quel determinato monitor comprende le quattro tabelle di trasformazione diretta e le quattro tabelle di trasformazione inversa. Questo è essenzialmente il profilo di un monitor.

Analogamente, per fare una conversione di colore in cui la stampante sia origine oppure destinazione sono complessivamente necessarie otto tabelle. Il profilo ICC di una stampante è costituito essenzialmente da queste otto tabelle.

Per fotocamera e scanner la situazione è più semplice, perché queste periferiche non possono mai essere la destinazione di una conversione colore, ma solo l’origine. Dunque il profilo ICC di una data fotocamera o di un dato scanner contiene solo le quattro tabelle di trasformazione diretta, non ha le tabelle di trasformazione inversa.

Il profilo ICC è sempre il profilo di una periferica, cioè di un monitor, una stampante, uno scanner, una fotocamera. Tuttavia esistono anche i profili ICC di spazi RGB standard, che possono essere considerati spazi di monitor. Non sono però monitor reali, effettivamente esistenti, ma monitor “ideali”, con caratteristiche “ideali”.

Per quanto riguarda i monitor, dobbiamo dunque distinguere tra profili ICC di periferica reale e profili ICC di periferica “ideale” (cioè profili ICC di spazi RGB standard).

Abbiamo dunque queste classi di profili ICC:

  • profili di monitor
    • reali
    • ideali (detti “spazi RGB standard”)
  • profili di stampante, stampatrice, macchina da stampa
  • profili di scanner
  • profili di fotocamera

 

Visitato 400 volte, negli ultimi 7 giorni 1 visite

Torna all'indice di Introduzione alla gestione digitale del colore

Mauro Boscarol

5/5/2009 alle 15:10

Parole chiave ,

Visitato 400 volte, negli ultimi 7 giorni 1 visite

7 commenti

Abbonati ai commenti a questo post con RSS

  1. Mi sfugge perchè nel profilo di una fotocamera ci siano “intenti di rendering”: La fotocamera non ha un gamut limitato, il profilo dovrebbe solo convertire i dati RGB dell’immagine raw in XYZ

    drops285

    2/2/12 alle 16:11

  2. Giusto, ma per lo meno l’esistenza di due intenti di rendering (colorimetrico assoluto e relativo) ha senso.

    Mauro Boscarol

    2/2/12 alle 21:42

  3. salve
    nella finestra di epson R800 tra i driver, trovo
    Epson SP R800
    Epson Stylus Photo R800 Gutenprint v 5.2.3
    E l’ICC della stampante dove sta?
    Perchè il secondo driver non ha “senza…

    sanluc

    17/3/13 alle 17:53

  4. Quelli sono appunto i driver, non i profili. Il primo è il driver originale del costruttore (Epson), il secondo un driver alternativo (GimpPrint). I profili stanno tipicamente nella cartella profili.

    Mauro Boscarol

    17/3/13 alle 18:03

  5. Nella cartella ICC profiles ho trovato i cubetti tra cui SPR800.profiles, dentro il quale ci sono gli ICC delle varie carte. sono i profili della stampante? . vorrei postare una sequenza di stampa.

    sanluc

    17/3/13 alle 18:29

  6. Scusa
    inoltre vorrei sapere perchè il II driver non ha la possibilità di “stampa senza margini”
    o come si può tirarla fuori.
    grazie

    sanluc

    17/3/13 alle 18:31

  7. Forse questo ti può aiutare: http://www.boscarol.com/blog/?p=19020

    Mauro Boscarol

    17/3/13 alle 18:34

Vuoi fare un commento a questo post?

Devi essere collegato per scrivere un commento.