colore digitale blog

Il blog di Mauro Boscarol sulla gestione digitale del colore dal 1997

Nella serie Capture One Pro

C1: tab Quick, profilo ICC e curva tonale

Nel tab Quick si controllano le principali operazioni di gestione e correzione del colore:

Tutte le impostazioni di questo tab e dei successivi vengono salvate in un file xml che viene creato in una cartella CaptureOne all’interno della cartella in cui si trovano le immagini Raw.

In alto nel tab c’è l’istogramma dell’immagine con le indicazioni ISO, tempo e apertura.

Nelle caratteristiche di base è possibile scegliere un profilo ICC di fotocamera. Capture One  è uno dei pochi software che consentono all’utente di assegnare all’immagine un profilo ICC della fotocamera (scelto tra quelli dati in dotazione, oppure creato dall’utente).

Capture One viene installato con una serie di profili ICC di fotocamera già pronti. Per Mac OS X i profili stanno nel package. Con il menù contestuale sull’icona dell’applicazione si può dare il comando Show Package Contents e nella cartella Contents > Resource si trova la cartella Profiles, che contiene sia i profili di input (cioè di fotocamera) sia i profili di output (cioè di rendering):

Nella cartella Input si trovano i profili di tutte le fotocamera supportate. Per tutte le fotocamere c’è un profilo Generic e per alcune fotocamere ci sono una o più varianti:

Per default Capture One seleziona nel pannello Base Characteristics il profilo “Generic” della fotocamera e del modello (per esempio Nikon D100 nel primo screen shot in alto).

Questi profili sono tutti profili ICC versione 2 che vanno da RGB a Lab e che contengono i tag che si vedono qui sotto, cioè le coordinate XYZ dei tre primari, i tre gamma, il punto bianco e il punto nero e delle curve:

Poiché i profili convertono da RGB a Lab  al suo interno è probabile che Capture One lavori su dati Lab o meglio LCh (in confronto, Camera Raw lavora su dati HSL).

È anche possibile creare dei profili personali con software esterni come ProfileMaker o inCamera.

Il menù dei profili presenta in alto il profilo scelto, poi i profili disponibili per quella fotocamera, poi tutti i profili di Capture One, quindi alcuni profili che applicano degli effetti e infine Other, cioè gli altri profili RGB di classe input:

Oltre al profilo di fotocamera è possibile applicare una curva tonale scelta tra quelle disponibili:

 

Torna all'indice di Capture One Pro

Mauro Boscarol

6/12/2008 alle 14:01

Parole chiave , , , ,

Visitato 1,617 volte, negli ultimi 7 giorni 1 visite

8 commenti

Abbonati ai commenti a questo post con RSS

  1. Sono alla prima, credo di molte, richieste di aiuto.
    Ho Capt One 6.2.1,ho realizzato il profilo per la mia fotocamera con il ColCheckSg, ma non riesco a capire dove metterlo per farlo leggere a CO…

    gianluca99

    29/7/11 alle 09:48

  2. Buongiorno, mi domandavo come fa capture one che lavora con i profili ICC ad adattare il profilo al cambiare della temperatura di colore. Il profilo suo generico per una fotocamera per quale T colore è stato fatto? è lineare o no? Grazie saluti Andrea

    Andrea Taschin

    4/12/16 alle 10:34

  3. Volevo dire al variare del bilanciamento del bianco.

    Andrea Taschin

    4/12/16 alle 10:37

  4. Ogni profilo di fotocamera è fatto per un dato illuminante. Non è possibile adattare un profilo, fatto per un dato illuminante, ad una altro illuminante. Per ogni illuminante diverso deve essere usato un profilo diverso. Si veda anche nella terza immagine dall’alto dove ci sono due profili per la stessa camera: Olympus E1 Generic e Olympus E1 Tungsten.

    Mauro Boscarol

    4/12/16 alle 14:48

  5. Quindi quando vario il bilanciamento del bianco che fa interpola tra due un po’ come ACR? Si tratta di profili ICC non lineari?

    Andrea Taschin

    4/12/16 alle 14:58

  6. Il bilanciamento del bianco è una operazione indipendente dal profilo.
    Qui c’è qualche dettaglio: http://www.boscarol.com/blog/?p=21337
    Tipicamente tutti i profili ICC hanno un gamma > 1, il che significa che tipicamente sono tutti non lineari.

    Mauro Boscarol

    4/12/16 alle 15:12

  7. Ok, allora suppongo che in C1 quando ho un solo profilo generico di una macchina (come pes es. per la pentax K5) sia attendibile solo discostandosi poco dal WB per cui è stato creato, mentre con il profilo dcp in ACR la cosa sia molto meglio al variare del WB. E’ così?

    Andrea Taschin

    5/12/16 alle 14:23

  8. Un profilo ICC di fotocamera è attendibile solo per il singolo illuminante per il quale è stato creato (per esempio tungsteno, daylight 50, daylight 65, fluorescente ecc).
    Un profilo DNG se è stato creato per un singolo illuminante funziona come un profilo ICC. Ma un profilo DNG può essere creato anche per due illuminanti e in tal caso vale per qualunque illuminante perché il calcolo viene fatto per interpolazione o estrapolazione tra i due illuminanti.

    Mauro Boscarol

    6/12/16 alle 16:43

Vuoi fare un commento a questo post?

Devi essere collegato per scrivere un commento.